home

chi siamo

concerti/foto

repertorio

ascoltaci

40 anni

CD

area coristi

 

Composto da circa trentacinque elementi a voci miste, il coro Nigritella di Torino ha celebrato nel 2018 i quarant’anni di vita. Nella sua storia ha tenuto molti concerti in Italia e all’estero ed ha svolto attività didattica nelle scuole torinesi. Nel 1993 ha vinto il premio per la migliore esecuzione di un canto popolare non piemontese al Concorso regionale di Alba.

Diretto fin dalla sua fondazione da Willem Tousijn, il coro ha saputo conquistarsi una posizione di prestigio nell’ambito della coralità popolare piemontese. Ha inciso una cassetta e tre CD che contengono il meglio del suo repertorio, nel quale trovano spazio sia brani popolari italiani, provenienti da varie regioni, sia canti di vari paesi del mondo (Francia, Spagna, Argentina, Australia, Occitania, Germania, Russia, Africa, Stati Uniti e altri). Non mancano alcuni brani di autori classici (Mozart, Saint-Saens). Un repertorio assai vario, dunque, che testimonia la disponibilità del coro ad accostarsi a ogni genere di musica corale

Fondatore e direttore del coro: Willem Tousjin. 
Paziente e disponibile, ascolta sempre tutti e decide invariabilmente da solo.

I soprani sono prevalentemente biondi e hanno il complesso delle prime donne incomprese. Tenaci lottatrici riescono sempre ad averla vinta in tutto...

Piera Ameglio

Gianna Oddoni

Luigia Cirsone

Renata Pavan                                   

Gisella Gaglia

Fabrizia Pons

Claudia Golzio 

Graziella Tocchini

Gabriella Ferrante

Mariangela Vaglio

Laura Maggiori

 

I contralti, in prevalenza bruni, sono una setta; eroiche nell’apprendimento di parti sempre difficili e poco orecchiabili, guardano dall’alto in basso i soprani che invidiano per il possesso della melodia  illudendosi, in una sorta di delirio di onnipotenza, di essere la sezione più solida del coro.

 Paola Aggradi

 Vivi Pinna

Federica Barbieri

Maria Perucca

Federica Carlino

Federica Raineri

Chiara Frizzi

Laura Ridella

Anna Murru

Laura Zaccagnini

Sabrina Pace

 

I bassi evidenziano il ben noto complesso del ghiro. Solidi e impermeabili a ogni critica si innamorano delle note che producono finendo per addormentarsi dolcemente cullati dal loro stesso canto.

Marzio Bara

Santo Sammarco

Giovanni Cellini

Aldo Scaglia

Cassandro Cunsolo

Paolo Tousjin

Paolo Mingardi Nanni Vasques

Daniele Roffinella

 

I tenori sono i più amati: generosi e diligenti si cimentano con partiture improponibili senza mai lamentarsi.

Giuseppe Belardinelli

Pierpaolo Feneziani

 
Nino Cala'

Gianni Perucca

Luciano Calza Citin

Vincenzo Redaelli